Notizie locali
Pubblicità
Il Fatto su Samonà: "Cantava le Ss" E sull'assessore si abbatte nuova bufera

Politica

Samonà vice sindaco di Cascio in caso di vittoria: «Palermo volterà pagina»

L'attuale assessore ai Beni culturali della Regione lo ha affermato nel corso di un incontro

Di Redazione

«Palermo può rinascere con un grande progetto che guardi al futuro e che metta al centro gli interessi della nostra città. Vanno risolte le urgenze e le emergenze, ma occorre ridarle dignità e una speranza per i prossimi anni. Se i palermitani daranno fiducia al Centrodestra, la Città volterà definitivamente pagina rispetto ai disastri causati da decenni di governo delle sinistre. Ho un sogno che vorrei trasformare in realtà: una città finalmente normale, che creda in se stessa».

Pubblicità

Lo ha detto l’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà (Prima l’Italia), indicato vicesindaco di Palermo in caso di vittoria del candidato sindaco di centrodestra Francesco Cascio, partecipando ieri pomeriggio all’incontro sul tema «Palermo rinasce, idee, valori e proposte su Palermo», organizzato dai candidati per il consiglio comunale della lista «Prima l’Italia» Antonio Triolo, Elisabetta Luparello, Maurizio Calivà e Adriano Livolsi, alla presenza del vicepresidente della Commissione Bicamerale Ecoreati, Senatore Luca Briziarelli. Servizi per cittadini, decoro urbano, strade e mobilità, cultura, turismo, impianti sportivi, trasparenza amministrativa, rilancio delle attività produttive, antimafia e legalità, verde pubblico, lavoro, istruzione, una coerente politica sui rifiuti, politiche giovanili sono solo alcuni dei temi di cui si è parlato nel corso della manifestazione. 

«La dichiarazione rilasciata da Alberto Samonà ("quando il partito mi ha chiesto di candidarmi ho subito accettato nonostante sapessi già che avrebbe voluto dire dimettermi dalla Giunta regionale") è per me una gran bella notizia. Infatti è da tempo che chiedo a gran voce ,come peraltro espressamente richiesto dal nostro Leader Matteo Salvini, che per sostenere opportunamente la nostra lista sarebbe stato necessario che tutti coloro che hanno un ruolo istituzionale si candidassero alle elezioni amministrative». Lo dichiara Marianna Caronia peputata regionale della Lega e candidata al consiglio comunalen di Palermo. «La decisione dell’amico Alberto Samonà di candidarsi nella Lista di prima l'Italia - aggiunge - è davvero una notizia importante e che spero sia di stimolo per altre importanti candidature. Purtroppo da oltre una settimana sono fisicamente assente dalla scena politica per aver contratto il Covid e non ho avuto quindi il piacere di condividere con Alberto Samonà il maturarsi di questa sua nobile decisione». 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: