Notizie locali
Pubblicità

Ragusa

Vittoria, perseguita l'ex e tenta di bruciarle casa: arrestato un 41enne

Il peggio è stato evitato grazie ad una telefonata fatta al 112 con cui è stato dato l’allarme

Di Redazione

E' stato arrestato dalle forze dell'ordine a Vittoria (Ragusa) un uomo di 41 anni, con l'accusa di tentato incendio doloso e atti persecutori nei confronti della sua ex fidanzata di 38 anni. Già in passato, si era reso responsabile di stalking e violenze ai danni della donna. Il 9 luglio scorso l'aveva aggredita e la 38enne era stata costretta a ricorrere alle cure del Pronto Soccorso. 

Pubblicità

L'ennesimo episodio, il più grave e che gli è costato l'arresto, si è verificato il 10 luglio scorso: l’uomo è entrato in casa della donna dopo aver forzato una porta finestra e ha tentato di dare fuoco ai mobili della cucina, dopo aver gettato del liquido infiammabile. Il peggio è stato evitato grazie ad una telefonata fatta al 112 con cui è stato dato l’allarme e i carabinieri sono arrivati quando l’uomo era ancora nei pressi dell’abitazione, mentre tentava di allontanarsi.

I Vigili del Fuoco di Ragusa, in pochi minuti, sono riusciti a domare le fiamme all’interno della stanza. Durante il sopralluogo, i militari dell’Arma hanno trovato un accendino e una bottiglia di plastica, ancora contenente tracce di benzina. Il 41enne, dopo l’udienza di convalida è stato messo ai domiciliari.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA