Notizie locali
Pubblicità

Siracusa

Maltempo, il sindaco di Francofonte chiede lo stato di calamità

Daniele Lentini ha dato mandato ai suoi tecnici di raccogliere la documentazione per il risarcimento

Di Redazione

«Stiamo facendo la conta dei danni e chiederemo il riconoscimento dello stato di calamità». Daniele Lentini, sindaco di Francofonte (Sr) ha dato mandato ai suoi tecnici di raccogliere la documentazione per il risarcimento dei danni. Il maltempo, soprattutto ieri, ha provocato tetti divelti, ponteggi caduti, alberi sradicati, smottamenti. Una tromba d’aria di poco più di mezz'ora. I danni hanno anche interessato le aziende agrumicole. E il maltempo ha rischiato di far infrangere una petroliera di 3616 tonnellate contro la diga foranea del porto commerciale di Augusta. Mare molto mosso, pioggia incessante e venti di circa 100 km orari. I rimorchiatori l’hanno riportata in sicurezza nonostante una avaria alle macchine. Una motovedetta della Capitaneria di Porto di Augusta ha raggiunto la nave: la petroliera era riuscita a porsi a ridosso di una motonave che si trovava in zona.
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: