Notizie locali
Pubblicità

Siracusa

Rissa con accoltellato alle porte di Augusta: due arresti per tentato omicidio

Tre gli uomini rimasti feriti di cui uno è ricoverato in gravi condizioni al Cannizzaro di Catania

Di Redazione

Presi due uomini, di 36 e 29 anni, sugli sviluppi dell'indagine sulla rissa di giovedì scorso alle porte di Augusta, finita con tre accoltellamenti. Nei confronti dei due la Procura di Siracusa ha emesso un decreto di fermo di indiziato di delitto. A seguito delle indagini svolte dal commissario di polizia di Augusta, con l'ausilio della mobile di Siracusa  e del commissariato di Acireale, nei confronti dei due soggetti extracomunitari, sarebbero stati raccolti gravi indizi di colpevolezza in ordine al reato di tentato omicidio ai danni di un uomo. Dei tre feriti, infatti, uno è finito in gravi condizioni al Cannizzaro di Catania, trasportato con l'elisoccorso. Il decreto di fermo, emesso dall’autorità giudiziaria rappresenta l’epilogo di una  rapida e delicata attività investigativa, condotta a seguito di una rissa che si è verificata dalle parti del rifornimento Lukoil ad Augusta, sulla Provinciale 03: contrapposte erano due fazioni di tre persone ciascuna. A seguito di un diverbio legato a motivi di lavoro, i due gruppi passavano alle vie di fatto colpendosi reciprocamente con calci e pugni, fino a che, secondo la ricostruzione degli investigatori, uno dei partecipanti estraeva un coltello e sferrava dei fendenti ai danni dei rivali, per poi darsi alla fuga e far perdere le proprie tracce insieme agli altri. Due dei sei venivano trasportati in ambulanza ll pronto soccorso del “Muscatello” di Augusta, mentre un altro riportava lesioni nella regione addominale di grave entità, tanto da essere trasportato d’urgenza con l'elisoccorso all'ospedale Cannizzaro di Catania. Gli elementi di prova raccolti nel corso delle indagini, secondo gli investigatori, avrebbero evidenziato "un quadro accusatorio di assoluta gravità indiziaria in ordine ai fatti contestati". Rilevanti nel complesso dell’indagine sono stati le immagini di videosorveglianza raccolte: hanno ripreso le fasi prima, durante e dopo la rissa. I due arrestati sono stati portati alla casa circondariale di Noto, mentre proseguono le ricerche del terzo soggetto

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: