Notizie locali
Pubblicità

Siracusa

Siracusa, irruzione dei carabinieri in via Algeri alla ricerca di droga e armi

Di Redazione
Pubblicità

Una persona arrestata, sei denunciate, due segnalazioni alla Prefettura, 1,4 Kg di marijuana sequestrati, sei telecamere installate senza autorizzazione rimosse: è il bilancio di un blitz eseguito da oltre 70 carabinieri supportati da militari dello squadrone eliportato cacciatori di Sicilia, dal nucleo cinofili di Nicolosi, da un elicottero del 12° elinucleo di Catania e da una squadra dei vigili del fuoco nel quartiere «Mazzarrona» a Siracusa, noto come piazza di spaccio di droga. Controllate due palazzine in via Algeri, abitate da circa 50 famiglie. Un uomo di 37 anni è stato arrestato in flagranza, grazie al fiuto di una cane, per detenzione ai fini di spaccio poiché trovato in possesso di 1,4 di kg marijuana; un 23enne per detenzione illegale di arma, era in possesso di una carabina ad aria compressa cal 6,5 con matricola abrasa;; un 38enne per detenzione illegale di munizioni, poiché trovato con 9 cartucce calibro 12; un 41enne per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, trovato con 2 grammi di cocaina; tre persone per porto illegale di coltello, evasione dai domiciliari e violazione degli obblighi imposti dalla sorveglianza speciale; due segnalazioni per detenzione di una modica quantità di stupefacente. I carabinieri hanno rimosso sei telecamere installate per controllare gli ingressi installate senza autorizzazione. 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità