Notizie locali
Pubblicità

Drogherie

Siracusa, nella Drogheria Drago gli aromi, i sapori e i profumi di Sicilia

La “Drogheria Drago con cucina” si trova a Siracusa, in via Benedictis 20 vicino lo storico mercato di Ortigia

Di Redazione

La “Drogheria Drago con cucina” si trova a Siracusa, in via Benedictis 20 vicino lo storico mercato di Ortigia.

Pubblicità

La storia

Questo esercizio commerciale nasce nell’ottobre del 1972, sotto lo sguardo della luna nascente e con l’allineamento di Mercurio, Marte e Giove. L’attività nasce così protetta da Mercurio, patron dei mercanti e con il successo che scaturisce dalla combattività di Marte.

 

 

Agli inizi, l’esercizio commerciale si proponeva con la vendita dei “coloniali”, spezie, aromi, erbe nostrane e di provenienza estera – il nostro motto era: “Le spezie ce le ho tutte”, quindi una costante attività di ricerca.

Man mano l’attività si è allargata anche alla vendita di prodotti tipici agricoli e della pesca: estratto di pomodoro di Pachino essiccato al sole, capuliato di ciliegino, capperi al sale di Trapani, mandorle di Avola, pistacchi dell’Etna, bottarga di tonno o pesce spada, tonno rosso salato e sott’olio, sgombro a filetti o in paté.

 

 

Crescendo i miei due gioielli: Luciano e Francesco si sono inseriti con ardore nell’attività e dopo qualche tempo, con il giusto intuito, hanno pensato di dare una ventata giovanile alla Drogheria ristrutturando il locale e impiantando la cucina per la somministrazione assistita di prodotti alimentari nostrani. Oggi: "Drogheria Drago con cucina".

Qui si vendono:

- spezie, aromi, erbe

- prodotti tipici del territorio

- somministrazione di pietanze tipiche della nostra tradizione

 

 

Attualmente, lo slogan della nostra politica di accoglienza è: “La Sicilia gastronomica in un piatto”.

Infatti, giornalmente Francesco e Luciano, con la consulenza della mamma Mimma, preparano una quindicina di pietanze tra i prodotti che offre il mercato storico di Ortigia; e a pranzo, dalle 11,00 in poi, il papà Antonio invoglia i clienti a scegliere, dalla tavola allestita all’ingresso del locale, quello che vogliono degustare, riempiendo il piatto maxi o il piatto mignon con ogni ben di Dio:

 

 

I clienti possono scegliere la formula take away di asporto oppure consumare in loco seduti su variopinte sedie, attorno a dei tavoli dipinti dalla fantasia di Francesco. A richiesta, suonando la campanella in dotazione, arriverà Luciano che provvederà a somministrare vini siciliani, birra chiara o scura, bevande di genere comune, acqua naturale o gasata.

 

A cena viene proposta dalle 20,30 in poi la “Spaghettata di…mezzanotte”, cioè oltre ad antipasti vari, il piatto di punta è lo spaghetto mantecato nella mezza forma di parmigiano e poi condito con pancetta e spek soffritti in olio, cipolla, pepe nero e una spruzzata di vino bianco.

Facebook

Instagram

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA