Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

Da 25 anni senza Ivan Graziani ma ora c'è la scoperta degli inediti

Di Salvo Pistoia

Il mondo del vago, dei pressappochisti dozzinali, non ha mai seguito progetti che avessero bisogno di attenzioni, esaltandone, bellezza e passione.

Pubblicità

Lunga la schiera di musicanti, scrittori, registi arrivati alla popolarità rinunciando a compromessi lavorando sulle proprie scelte, accantonando routine, déjà vu, prodotti insipidi.

A venticinque dalla scomparsa, si celebra Ivan Graziani, musicista-chitarrista di levatura non comune, interessi legati alla cosmo della poesia, le prime escursioni con l'Anonima Sound, esperienza necessaria che lo convinse ad intraprendere la carriera personale firmando per la "Numero Uno", l'etichetta creata da Mogol e Lucio Battisti.

Personaggio eclettico, attratto dagli stili della grafica e disegno, il musicista abruzzese ha lasciato titoli ricercati dai collezionisti di vinili, un repertorio patrimonio della musica italiana, "Pigro", "Ballata per quattro stagioni", "I Lupi", "Viaggi ed intemperie", ha prodotto "Ullalla", album del Venditti periodo milanese, protagonista nell'iniziativa che trascinava la musica italiana live nelle caserme.

L'attuale scrive di materiale inedito scovato nei suoi studi di Novafeltria (Rimini), "Officine Pan Idler", prossimi ad essere ascoltati per trasformarsi nel 2022 in materiale discografico inedito.

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA