Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

Da febbraio 2022 torna la rassegna Class Club al Teatro Stabile di Catania

Quattro appuntamenti con la musica live a partire da venerdì 4 febbraio per finire il 14 maggio

Di Redazione

Da febbraio 2022 ritorna, dopo la pausa forzata dello scorso anno a causa dellerestrizioni covid-19, Class Club la rassegna di concerti al Teatro Stabile di Catania. «Già la scorsa estate - ha detto il direttore artistico e impresario di Inside Produzioni Giuseppe Costantino Lentini - abbiamo ripreso con la musica live e realizzato alcune rassegne e concerti di alto profilo artistico e culturale, uno su tutti quello con Nicola Piovani nel grande anfiteatro di Zafferana Etnea.Tra pochissimo ripartiremo anche con i concerti nella versione invernale in teatro.Aspettiamo il pubblico, quello delle grandi occasioni perché in sicurezza si può e si deve. La musica dal vivo ha bisogno assoluto del suo pubblico e viceversa. La gente è stanca, forse a volte confusa, e proprio la musica con la sua arte e cultura è la giusta cura per render felici anima e cuore».

Pubblicità

La rassegna al Teatro Stabile di Catania partirà il 4 febbraio con un grande ritorno, Alessandro Quarta Duo duo con il progetto No Limits. Quarta è un Musical Genius, tra i migliori violinisti e compositori, premiato a Montecitorio come migliore eccellenza italiana nel mondo. Grandi collaborazioni con Aretha Franklin, LucioDalla, il Volo, Roberto Bolle, Carlos Santana, Dionne Warwick, Lionel Ritchie, Celine Dion, James Taylor, Ami Stewart, Sarah Jane Morris. Concerto basato suun progetto che sonda universi musicali apparentemente distanti: jazz, soul, pop, canzone d’autore italiana e francese, bossanova, musica latina, ma anche un repertorio classico. Sarà accompagnato, anche stavolta, dal maestro Giuseppe Magagnino al piano, garanzia di assoluta qualità e simbiosi assoluta tra i due artisti”.

Il 25 febbraio per la prima volta assoluta a Catania un duo eccezionale Michael Rosen e Seby Burgio con la loro performance American SongBook. Rosen è nato a New York, sax contralto, soprano, tenore, pluripremiato dai lettori di Jazzit come uno dei migliori 10 sopranisti al mondo. Nove cd da leader ed altri150 come solista, vanta numerose performance realizzate in 24 paesi tra Sarah Jane Morris, Bobby McFerrin, Mina, Giorgia, Roberto Gatto, Danilo Rea.Dal 2011 nasce con Burgio, che è senz'altro tra i migliori pianisti italiani e dall’estero, un importante feeling artistico. Il pianista collabora con Fabrizio Bosso,Stefano Di Battista, Gegè Telesforo, Fabio Concato, Chiara Civello, Renzo Arbore, Massimo Ranieri, Elio e le Storie Tese.Il concerto Songbook sarà ricco di energia, emozioni, ritmo e calore. Unimportante viaggio attraverso gli standard jazz americani.

Il 26 Marzo c'è Gegè Telesforo quartet Impossible Tour, anche questo  un ritorno graditissimo, ma dopo tre anni. Gegè, stravince Jazzit Award per 10 anni dal 2010. Musicista e vocalist, il suo ultimo lavoro è “il Mondo in testa”, ricercatore e divulgatore musicale su Radio 24,comunicatore su Rai5 “Variazioni su tema”. Cultore della musica nera, polistrumentista, compositore, produttore discografico, conduttore radiotelevisivo,e capace di tenere testa ad artisti come Jon Hendricks, Dizzy Gillespie, BenSidran, Phil Woods, DeeDee Bridgewater e tanti altri.Sarà un concerto speciale, elegante, carico di passione e di valori umani edartistici, che unisce il repertorio e l’esperienza di Gegè all’energia di Domenico Sanna piano, Michele Santoleri drums e Luca Bulgarelli doublebass. Un incontro"finalmente live" felice, allegro e allo stesso tempo complesso e ricercato.

A chiudere la rassegna il 14 maggio, arriverà una novità assoluta e per la primavolta Riccardo Ascani quartet Flamenco Jazz .Chitarrista di fama internazionale. Auditorium Parco della Musica Roma, Casino duLiban Beirut, Ballo del Doge Venezia, Teatro della Gioventù Russia, Everjazz Ekaterinburgo, Be Jazz di Berna. È il creatore di una musica capace di cavalcare attraverso le frontiere musicali del flamenco , del jazz, della moderna chill out e del folklore mediterraneo, come dai suoi ultimi album Oceani, Fiesta en el Mar e LoneWolf.La sua musica e la sua proposta sono l'armonia di un viaggio avventuroso e romantico in cui l'ascoltatore è proiettato verso territori illimitati e lontani orizzonti oceanici, luoghi reali come i luoghi dell'animo in cui Ascani agisce attraverso la capacità di smuovere il sogno, momento originario dove ancora è viva ed evidente la simbiosi tra l'Uomo e le forze della Natura. 

La prevendita di biglietti ed abbonamenti nei luoghi abituali.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: