Notizie locali
Pubblicità

Spettacoli

Sanremo, l'elogio della leggerezza" della Ferilli

Ad Amadeus dice: "Ti finisce come Mattarella, ti bloccano per sette anni".  Standing ovation per Ranieri. Mengoni super ospite

Di Redazione

 La serata finale del Festival di Sanremo si apre con l’inno di Mameli suonato dalla banda della Guardia di Finanza, che poi lascia la scena sulle note della marcia Armi e Brio. Ad affiancare Amadeus, nell’anno delle attrici, arriva Sabrina Ferilli, talento, simpatia, intelligenza, uno dei volti più amati del nostro cinema. Entra in scena ed è subito show. «Ma come stai, come fai ancora a stare in vita? Non sei normale, fai ore e ore di maratone di 10-15 ore al giorno, "Tu surclassi pure Mentana con 'sta maratona». Abito lungo color cipria, Sabrina Ferilli entra in scena e scherza sulla 'resistenza' di Amadeus, gli sfila la giacca: «Dove ce le hai le pile? Secondo me quando va dietro le quinte va a ricaricarsi alla colonnina: è un presentatore ibrido». 

Pubblicità


 «Amadeus, sei un fenomeno, la forza tua ce l’hanno in tre: Iva Zanicchi, Gianni Morandi e Mattarella», dice l’attrice che poi scherza sul futuro: «Ti posso dire una cosa? Se tante volte non volessi più fare il festival, questa serata falla brutta brutta brutta, perché se tante volte questi della Rai non decidono chi ti può sostituire, ti chiedono di restare altri sette anni, lo vedi come funzionano le cose in Italia». "Ma impossibile non farla bella bella bella con te accanto", dice Amadeus. 

 

Standing ovation in teatro e l'applauso della sala stampa per Massimo Ranieri e la sua 'Lettera di là dal mare'. Dopo l’impeccabile interpretazione nella serata finale del Festival di Sanremo, prima di ringraziare l’orchestra e Amadeus, Ranieri ha raccolto l'ovazione del pubblico e, cedendo al gioco del Fantasanremo, ha urlato 'Papalina'. 

 

 

«Grazie al governo italiano che tende a dimenticarsi delle piccole realtà musicali, così troviamo alternative». E’ la riflessione amara del dj e produttore musicale Dargen D’Amico sul palco dell’Ariston con la sua 'Dove si balla'. Poi tutto il teatro si scatena al ritmo della canzone in gara. I cantanti sfilano sul palco e in tanti giocano al FantaSanremo. 

Poco dopo le 22  torna  Sabrina Ferilli: è il momento oramai canonico del monologo. L’attrice  racconta che si era chiesta di quale argomento parlare: le donne, l’amore (ironizza sui profili di coppia di Amadeus e Morandi), il riscaldamento globale, la pandemia o la body positvity. E alla fine conclude : «Perché la presenza mia deve essere legata a un problema?» e l’Ariston esplode in una risata.   E aggiunge: "Bisogna parlare delle cose su cui si è competenti" e sui "temi importanti lasciare parlare chi si sporca le mani per cercare soluzioni veramente a quei problemi, non come sui sociale dove tutti parano di tutto". Spiega che lei lascia parlare la sua "storia, i suoi amori, la sua tenacia" e conclude citando Calvino: "Non è che dico questo perché non so cosa succede nel mondo. È che semplicemente ho scelto questa strada della leggerezza perché come diceva Calvino, in tempi così pesanti bisogna planare sulle cose dall’alto e non avere macigni sul cuore. Perché la leggerezza non è superficialità".

Prima  di lasciare il palco ingaggia un siparietto con il figlio di Amadeus, José, seduto in prima fila: "È lui il vero deus ex machina del festival, è lui che ha suggerito al padre il mio nome, dammi il numero che se ho problemi con la Rai ti chiamo", dice raggiungendolo per un abbraccio e una foto. 

 In quota ospiti all’Ariston è atteso Marco Mengoni, vincitore di Sanremo 10 anni fa, reduce dal 60/o platino della carriera con l’ultimo progetto discografico Materia (Terra). Dalla nave sbarcheranno all’Ariston anche Fabio Rovazzi e Orietta Berti. 
 Sul palco tutti i 25 Big con i brani in gara, che saranno votati dal pubblico tramite televoto: la media tra le percentuali di voto ottenute nella serata e quelle delle serate precedenti determinerà una nuova classifica. 
 A quel punto saranno riproposte le prime tre canzoni. Le votazioni precedenti verranno azzerate e si procederà a una nuovo voto: il pubblico, attraverso il televoto, con un peso del 34% sul risultato complessivo; la Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web (33%) e la Demoscopica 1000 (33%). La canzone con la percentuale complessiva più alta vincerà il festival e saranno proclamate anche la seconda e la terza in classifica. 

 

Ecco la scaletta dei cantanti con l'ordine di esibizione

01 Matteo Romano - Virale

02 Giusy Ferreri - Miele

03 Rkomi - Insuperabile

04 Iva Zanicchi - Voglio amarti

05 Aka7even - Perfetta così

06 Massimo Ranieri - Lettera al di là del mare

07 Noemi - Ti amo non lo so dire

08 Fabrizio Moro - Sei tu

09 Dargen D'Amico - Dove si balla

10 Elisa - O forse sei tu

11 Irama - Ovunque sarai

12 Michele Bravi - Inverno dei fiori

13 La Rappresentante di Lista - Ciao ciao

14 Emma - Ogni volta è così

15 Mahmood e Blanco - Brividi

16 Highsnob e Hu - Abbi cura di te

17 Sangiovanni - Farfalle

18 Gianni Morandi - Apri tutte le porte

19 Ditonellapiaga con Rettore - Chimica

20 Yuman - Ora e qui

21 Achille Lauro feat. Harlem Gospel Choir - Domenica

22 Ana Mena - Duecentomila ore

23 Tananai - Sesso occasionale

24 Giovanni Truppi - Tuo padre, mia madre, Lucia

25 Le Vibrazioni - Tantissimo

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: