Notizie Locali


SEZIONI
Catania 24°

calcio

Catania – Atalanta U23 0-1: è finita, rossazzurri ai quarti di finale col brivido

Il ritorno degli ottavi di finale dei play off di serie C

Di Redazione |

Gli ottavi di finale dei play off di Serie C propongono alle 20,30 una gara di ritorno che potrebbe promuovere il Catania ai quarti, Atalanta U23 permettendo. La frase pronunciata ieri in conferenza stampa da Zeoli è diventato un tormentone non solo sui social: «La presunzione va a cavallo e torna sempre a piedi».

La formazione del Catania sarà un 3 5 2 con qualche sorpresa sorpresa:

22 Furlan; 46 Monaco, 16 Quaini, 28 Celli; 13 Bouah, 33 Zammarini, 23 Welbeck, 30 Cicerelli, 27 Castellini (K); 32 Chiricò, 90 Cianci. Allenatore: Zeoli

in panchina 95 Albertoni, 35 Donato; 2 Curado, 14 Kontek; 5 Rapisarda, 31 Chiarella, 6 Ndoj, 7 Tello, 8 Sturaro, 3 Haveri, 77 Marsura; 9 Costantino, 10 Di Carmine.

In casa Atalanta mancherà il terzino sinistro Ceresoli, squalificato, mentre difensore Bonfanti (che ha giocato a Lecce) e il mediano Mendicino sono stati convocati in prima squadra da Gasperini.

Modesto metterà in campo Atalanta così: Vismara, Solcia, Varnier, Ghislandi, Palestra, Jimenez, Gyabuaa, Bernasconi, De Nipoti, Capone, Cisse. In panchina Avogadri, Bertini, Berto, Comi, Masi, Muhameti, Regonesi, Vlahovic, Diao Balde, Falleni,

Il Catania può permettersi anche di perdere con un gol di scarto.

Il pubblico merita ancora una volta parole da Oscar. Perchè i 20 mila del Massimino sono il valore aggiunto che continua a far parlare tutt’Italia. Sono numeri spropositati anche per uno spareggio per la B, ma siamo solo agli ottavi. Numeri che molte piazze di A non possono esibire.

1′ – Calcio di inizio per l’Atalanta U23. Il Massimino è uno spettacolo. Entusiasmo a mille.

3′ Mischia in area del Catania, che riparte, poi Chiricò sbaglia la rifinitura. Sul capovolgimento di fronte Capone a giro e Furlan mette in angolo.

5′ Cisse punta Quaini. Terzo angolo per l’Atalanta U23. Ghislandi piazza dal limite nuova parata di Furlan. E altro angolo.

9′ Quinto calcio d’angolo per l’Atalanta U23

10′ Fallaccio su Chiricò nella trequarti orobica, ammonito Varnier. Cicerelli tira ma da trenta metri e tiro che Vismara para senza problemi.

14′ De Nipoti ha un problema muscolare. Al suo posto dovrebbe entrare Diao Balde. Si prova a recuperarlo

18′ Cicerelli sbaglia un gol calamorosamente su assist di Chiricò

24′ De Nipoti non ce la fa, entra Diao Balde.

27′ Cisse in velocità prende il tempo a Celli. Ma il diagonale è sul fondo.

30′ Prima mezzora di match. Dea all’arrembaggio con un dominio territoriale, ma la migliore occasione è del Catania con Cicerelli.

33′ Altra occasione per il Catania: Zammarini non riesce a concludere a rete da buona posizione.

36′ occasionissima per l’Atalanta: Cisse solo davanti a Furlan si fa ipnotizzare dal portiere rossazzurro

38′ Ci prova anche Diao, altra paratona di Furlan

45′ Dopo quattro minuti si chiude il primo tempo 0-0 con due occasionissimi per parte.

46′ Si riparte: Zeoli cambia: entrano Marsura e Tello per Cicerelli e Chiricò

49′ Capone da fuori area, Furlan ancora provvidenziale.

53′ il Catania reclama un rigore per un fallo di mano, ma l’arbitro (e il Var) lasciano correre.

55′ Atalanta prova a fare lo sforzo decisivo: Fuori Capone ed entra Vlahovic, e fuori Sulcia per Mehmeti.

57′ Ammonito Cianci per una manata a Varnier.

63′ Furlan strepitoso, altro paratone questa volta su Vlahovic.

64′ Cianci di testa mette fuori, Catania risponde all’Atalanta!

72′ L’Atalanta si sbilancia all’attacco per il Catania si aprono praterie e Marsura solo davanti a Vismara spara sul portiere

74′ Dentro Di Carmine fuori Cianci.

85′ Affiora la stanchezza, Zeoli lancia in campo Ndoj per Monaco esausto.

90′ Comincia il recupero: l’arbitro assegna 5 minuti di extratime.

92′ GOL dell’Atalanta U23: su calcio d’angolo segna Diao Balde!

95′ Sulla ripartenza palo di Castellini.

95′ E’ FINITAAAAAAAAAAAA Catanmia ai quarti di finale!

Ora il sorteggio: col Catania qualificati Benevento, Carrarese, Juventus NG, Vicenza, Avellino, Torres, e PadovaCOPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: