Notizie locali
Pubblicità

Sport

Alvini, una partita che lascia un po' di rabbia

Tecnico Cremonese, meritavamo un premio, mi spiace per i tifosi

Di Redazione

ROMA, 22 AGO - "Due partite cosi raccogliendo zero lasciano un po' di rabbia, non tanto per me ma per gli sforzi dei miei calciatori e dei tifosi a venire qui. Abbiamo raccolto meno di quanto prodotto, e mi dispiace". Così, dai microfoni di Dazn, l'allenatore della Cremonese Massimiliano Alvini al termine della partita persa 1-0 contro la Roma. Ma alla Cremonese, che all'Olimpico non ha affatto demeritato, cosa è mancato per fare risultato? "Abbiamo avuto diverse situazioni, l'avevamo preparata così palleggiando dal basso - risponde Alvini -. Non l'abbiamo gestita bene ma ci vuole tempo perché siamo una squadra nuova, con il tempo miglioreremo anche questo aspetto. Siamo venuti a giocarcela in un contesto fantastico, è stato un piacere giocare in questo stadio contro un allenatore come Mourinho, però meritavamo un premio". "Quando è finita la partita devo essere fiero dei miei calciatori per quello che hanno dato. Per raggiungere l'obiettivo della salvezza c'è bisogno di tempo", conclude Alvini.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA