Notizie locali
Pubblicità

Sport

Graziana Contrafatto, per l'atleta gelese fantastico bronzo nei 100 metri

La velocista ha completato la tripletta azzurra: un risultato storico

Di Redazione

Storica tripletta azzurra nella finale dei 100 metri femminili categoria T63 (atleti che competono con protesi a un arto) alle Paralimpiadi di Tokyo. Sul 
gradino più alto del podio Ambra Sabatini, 19enne originaria di Livorno e residente a Porto Ercole (Grosseto), che con 14''11 ha realizzato il record del mondo. Argento a Martina Caironi, 31enne originaria di Alzano Lombardo (Bergamo) e residente a Bologna (14''46) e bronzo a Monica Graziana Contrafatto, 40enne originaria di Gela (Caltanissetta) e residente a Roma (14''73). L'Italia raggiunge così le 69 medaglie a questi Giochi. 

Pubblicità

 

 

 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA