Notizie locali
Pubblicità

Sport

I Globe Soccer Awards si tingono d'azzurro: Italia premiata come miglior Nazionale 2021

La festa di Dubai ha suggellato un 2021 speciale per lo sport italiano, non solo nel calcio

Di Redazione

L’Italia e l’azzurro hanno fatto il pieno a Dubai, in occasione della 13ª edizione dei Globe Soccer Awards. I campioni d’Europa hanno vinto il premio di miglior Nazionale del 2021 e il Ct Roberto Mancini, in qualità di artefice della rinascita, quello di allenatore. Una parata di stelle tra le quali hanno brillato Leonardo Bonucci e Gianluigi Donnarumma. A loro sono andati i riconoscimenti, rispettivamente, di miglior difensore (con dedica a «famiglia, compagni e allenatori") e miglior portiere dell’anno che sta per chiudersi. Ma l’Italia ha primeggiato anche sul versante tecnologico: la Lega di Serie A, in persona dell’ad Luigi De Siervo, ha ottenuto l’Innovation Award per l’avveniristico International Broadcast Centre di Lissone, che ospita anche le sale Var. Federico Pastorello è risultato il miglior agente. 

Pubblicità

A ritirare il trofeo per la Nazionale c'era il n.1 della Figc, Gabriele Gravina. Un attestato che il presidente della Federcalcio ha attribuito «alla qualità tecnica dei giocatori, all’umiltà, alle capacità dell’allenatore e, soprattutto, alla spinta dei nostri tifosi. Un mix che ha trasformato la squadra in una grande famiglia». Quello azzurro «deve tornare a essere il gruppo speciale che ha dimostrato di essere nel 2021 e negli ultimi tre anni - ha aggiunto Gravina, a proposito dei playoff per l’accesso al Mondiale del 2022 -. Ora dobbiamo recuperare un pò di energie che ci sono mancate nei momenti cruciali: abbiamo sprecato già due jolly, non possiamo sprecarne altri». «Non eravamo fra i favoriti? Però noi abbiamo sempre creduto nella possibilità di vincere l’Europeo» si è inorgoglito il tecnico marchigiano. La festa di Dubai ha così suggellato un 2021 speciale per lo sport italiano, non solo nel calcio. 

Kilyan Mbappé, attaccante francese del Paris SG, è stato votato miglior giocatore dell’anno, superando la concorrenza di Benzema, Lewandowski, Messi, Cristiano Ronaldo e Salah. Robert Lewandowski (Bayern Monaco) si è consolato con  il premio "Maradona" per il miglior marcatore. Sia il bomber polacco che Mbappé erano presenti a Dubai, mentre ha ringraziato con un video messaggio Cristiano Ronaldo, miglior marcatore all-time, assente per gli impegni in Premier League. Al posto del portoghese ex Juve, ora tornato al Manchester United, ha ritirato il premio il suo l’agente Jorge Mendes. Alla carriera il riconoscimento per Ronaldinho. Al Chelsea, vincitore della Champions League, il premio di miglior club.
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: