Notizie locali
Pubblicità

Sport

Ucraina: Boniek, non mi preoccupa la Polonia ma 2 mln rifugiati

"Russi non capiscono la diplomazia, servono le sanzioni"

Di Redazione

ROMA, 04 APR - "Non sono preoccuparo per la Polonia, ma per le donne ed i bambini ucraini. Ce ne sono oltre due milioni rifugiati nel mio Paese". Lo ha ricordato Zbigniew Boniek, ospite di 'Radio anch'io sport'. "La guerra si combatte anche in altre parti del mondo - ha sottolineato l'ex giocatore della Juventus -, vedi quello che accade con la guerra civile nello Yemen. Mi colpisce che la gravità di un conflitto la giudichiamo a seconda dei chilometri che ce ne separano". "Sono contento che la Uefa abbia sospeso tutte le squadre russe - ha ribadito Boniek, che da vicepresidente dell'organo è stato fin da subito per la linea dura - I russi si sentono troppo superiori e non capiscono la diplomazia". Per convincerli a cessare le ostilità in Ucraina "servono le sanzioni".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: