Notizie locali

Archivio

**Pd: direzione su 'caso' donne, Zingaretti 'errore ma non siamo all'anno zero'** (2)

Di Redazione

(Adnkronos) - Gribaudo si riferisce a Paola De Micheli che fece un passo indietro da vicesegretaria quando fu nominata ministra nel Conte 2. La stessa De Micheli oggi è intervenuta in Direzione e, a quanto viene riferito, avrebbe detto che le venne chiesto di fare quel passo indietro per evitare il doppio incarico. Sono intervenute anche la presidente della conferenza delle donne dem, Cecilia D'Elia, secondo i rumors possibile nuova vicesegretaria. Poi Barbara Pollastrini, Roberta Pinotti, tra le altre.

Pubblicità

Ci sarà un secondo round lunedì quando la Direzione è stata riaggiornata per consentire il proseguimento del dibattito. Da parte sua Zingaretti ha sia difeso il lavoro del Women New Deal sul Recovery che lanciato una proposta in 10 punti del Pd rivolta al governo. "Rafforzare da dieci giorni a tre mesi il congedo parentale di paternità e aumentare la retribuzione del congedo parentale facoltativo, aumentando i nidi. Adottare una legge sulla parità salariale, ed e' molto positivo l'orientamento del ministro Orlando di istituire una direzione presieduta da Laura Pennacchi che inizi questo lavoro rivoluzionario. Incentivi anche selettivi per l'ingresso delle donne nel mondo del lavoro. Rafforzare il fondo permanente per l'imprenditoria femminile per sostenere nuove imprese e start up innovative. Sostenere la formazione femminile nelle materie scientifiche e tecnologiche".

Ed ancora "investire nell'educazione al rispetto e alla valorizzazione delle diversità contrastando discriminazioni e stereotipi. Rafforzare la medicina di genere, politiche di sostegno alla salute riproduttiva delle donne. Rafforzare i consultori familiari, garantendo la piena applicazione della legge 194 e dell'aborto farmacologico. Prevenire e contrastare la violenza sulle donne valorizzando i centri antiviolenza e accompagnando le vittime dalla fase della violenza al recupero dell'indipendenza. Promuovere la presenza femminile ai vertici delle istituzioni e dei cda, trasmissione del cognome materno nel codice civile".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: