Notizie locali

Archivio

Migranti: Strada, 'differenza Meloni-Salvini? Pure fra nazisti discussione su rappresentanza destra'

Di Redazione

Roma, 18 feb. (Adnkronos) - "La differenza tra Meloni e Salvini? Anche tra i gerarchi nazisti c'era discussione fra chi rappresentava meglio la destra... Ho paura che, di fronte a un'assenza totale dell'opposizione, questa destra possa continuare a fare presa. La nostra società è a rischio". E' la denuncia di Gino Strada, che intervistato da Massimo Giannini a 'Circo Massimo' attacca anche i decreti sicurezza. "Io ritengo che i decreti Salvini siano delle leggi fasciste. Mi sarei aspettato da un governo civile semplicemente che li abrogassero in un attimo, invece di cercare di fargli il lifting". "Le mafie non c'entrano niente con i decreti sicurezza - spiega - Ma questo è tipico della diarrea verbale della destra populista". E poi aggiunge: "C'è una logica fascista e razzista non soltanto nell'opposizione ma anche nel governo".

Pubblicità

"La logica che sta dietro a 'Prima gli italiani' è la stessa che sta dietro a'America first' e che stava dietro 'Deutschland uber alles", dice. Strada ne ha anche per il Pd: "E' in parte succube, in parte ne condividono la struttura e l'architettura, in parte è imbelli, non in grado di rappresentare un'opposizione a questa ventata di razzismo e fascismo. Quello è il guaio".

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: