Notizie locali
Pubblicità

Trapani

Spari contro motopesca in Libia, agli armatori dell'"Aliseo" negato risarcimento

Il Ministero delle politiche agricole ha detto di no ribadendo che non si è trattato di un sequestro ma solo di un’aggressione

Di Redazione

Agli armatori di Mazara del Vallo Giuseppe e Giacomo Giacalone è stato negato il risarcimento danni per il motopesca "Aliseo" che lo scorso 6 maggio venne aggredito da una motovedetta libica nel Mediterraneo, mentre si trovava in acque internazionali. 

Pubblicità

Il Ministero delle politiche agricole ha detto di no ribadendo che non si è trattato di un sequestro ma solo di un’aggressione. Durante l’abbordaggio i militari libici hanno sparato e Giuseppe Giacalone (al comando dell’Aliseo) venne colpito alla testa da schegge di vetro mentre si trovava in plancia di comando. I due armatori avevano richiesto 82.250,43 euro di risarcimento, ora negato. «Non ci fermeremo - dice Giuseppe Giacalone - abbiamo già informato i ministeri della Difesa e degli Esteri, i presidenti della Repubblica e della Regione». 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: