Notizie Locali


SEZIONI
Catania 24°

agenzia

Difesa: Borghi (Az-Iv), ‘Schlein scarica suoi predecessori per abbracciare Conte’

Di Redazione |

Roma, 27 ago. “Elly Schlein decide scientemente, su un tema che a sinistra è delicato come quello della pace, di scaricare in un colpo tutte le politiche dei suoi predecessori per abbracciare in toto la posizione di Giuseppe Conte”. Lo scrive il senatore di Italia Viva Enrico Borghi, presidente del gruppo Azione-Italia viva al Senato, su IlRiformista.it.

“Quale credibilità – si legge – potrebbe acquistare un’Italia che si chiamasse fuori in sede Nato da accordi presi, nel momento in cui in quella sede vi è una discussione sul futuro dell’Alleanza dopo la guerra in Ucraina? In realtà la posizione sulle armi della segretaria Pd comporta una serie di conseguenze negative per il nostro Paese in termini di geopolitica e di politica esterna, interna e di difesa”. “Il ‘nuovo Pd’ dell’estate militante pensa che sia più facile risolvere tutto cantando John Lennon in un’ospitata televisiva o strimpellare una chitarra nel segno della ‘peace and love’, ovviamente sempre in favore di telecamera. Peccato che, là fuori, il mondo sia terribilmente più complicato. E che le politiche di difesa, sicurezza e alleanza richiedono statisti dotati di lungimiranza e forza d’animo necessarie per guidare i loro popoli verso la speranza, e non demagoghi improvvisati, anche se travestiti da menestrelli pop”, conclude Borghi.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: