Notizie Locali


SEZIONI
Catania 20°

agenzia

Salario minimo: Boccia, ‘è battaglia di civiltà ma governo non risponde’

Di Redazione |

Roma, 10 lug. “Il salario minimo è una battaglia di civiltà, il nostro ddl stabilisce un principio fondamentale e cioè che non si può guadagnare per un’ora lavorata meno di 9 euro, perché al di sotto di questa soglia siamo di fronte allo sfruttamento. E’ per questo che secondo il sondaggio gli italiani sono favorevoli”. Lo ha detto Francesco Boccia, capogruppo in Senato del Partito democratico, a Sky Tg24 Economia ribadendo poi che “la destra al governo non vuole il salario minimo”.

“Dice di preferire il taglio del cuneo fiscale? La riduzione del cuneo fiscale è una battaglia storica del Pd, quando arriverà la sosterremo ma la verità è che per il momento l’esecutivo ha messo in campo solo un bonus di 6 mesi. Noi avevamo proposto che diventasse triennale, ma i nostri emendamenti sono state respinti. Nel Def non c’è traccia del taglio del cuneo fiscale nel quadro degli interventi pluriennali”, ha concluso il senatore dem.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

Di più su questi argomenti: