Notizie Locali


SEZIONI
Catania 19°

agenzia

Sport: Cozzoli, ‘riconoscerlo in Costituzione è un passaggio straordinario’

Di Redazione |

Roma, 6 lug. – “Riconoscere lo sport in Costituzione è un passaggio straordinario. Sport e salute da tre anni già rende effettivo, reale e fruibile il diritto allo sport per tutti e di tutti attraverso le azioni sociali messe in campo in 4 mila comuni italiani. Il diritto allo sport vive già nella costituzione materiale e attraverso Sport e salute lo Stato si fa carico delle politiche pubbliche in materia di promozione dello sport e dei corretti stili di vita”. Lo ha detto il Presidente e Ad di Sport e Salute, Vito Cozzoli intervenendo al convegno Sullo Sport in Costituzione promosso dall’Associazione Nazionale Forense. “Il diritto allo sport di cui all’articolo 33 non ha solo un contenuto programmatico ma ha una valenza precettiva. Lo sport in Costituzione, infatti, rappresenterà una novità che coinvolgerà non solo il panorama sportivo ma tutto il Paese, perché avrà effetti nella quotidianità di ciascuno. Tra le nuove proposte per le politiche sportive pubbliche sempre più orientate a promuovere la diffusione a 360° dello sport ci saranno strumenti concreti e tangibili. A partire dal riconoscimento dello sport come strumento di cura e quindi come farmaco straordinario per la nostra salute”, ha aggiunto Cozzoli.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: