Notizie locali
Pubblicità
[type=TEXT, value=]

Gallery

Scuola, a Catania la lotta alla droga anche in inglese con l'aiuto dei militari di Sigonella

Di Redazione
Pubblicità

Divertirsi con responsabilità dicendo, in ogni occasione, “No alle droghe”; di qualsiasi tipo esse siano. Alla scuola Cavour di Catania i marinai di Sigonella incontrano gli studenti all'interno di un progetto linguistico-culturale che oltre alle conoscenze della lingua inglese preveda un piano di educazione alla salute. L'ennesima iniziativa, inserita all'interno della “ Community Relation”, con la base militare di Sigonella che si relaziona quotidianamente con le varie realtà scolastiche e sociali dell'intera provincia etnea. «Si tratta di un'iniziativa fortemente voluta dalla nostra dirigente, Prof.ssa Concetta Mosca, per consentire ai nostri ragazzi di prendere coscienza del mondo che li circonda - afferma la referente prof.ssa Milena Curto - un dialogo fatto di domande e risposte tra gli studenti ed i marinai americani, rigorosamente in lingua inglese, in cui si sono messi in evidenza i falsi miti e la dura realtà legata all’uso di sostanze che possono creare dipendenza; siano esse legali oppure, a maggior ragione, proibiti dalle legge».

Iniziative sul territorio portate avanti con grande costanza dal Dottor Alberto Lunetta, responsabile delle relazioni esterne e dei progetti di volontariato della base di Sigonella, e che vede i militari impegnati in varie attività di carattere sportivo, ricreativo e di volontariato civico e culturale. «Il divertimento responsabile va coniugato con la coscienza e la riflessione- sottolinea il dottor Lunetta- ancora oggi molti ragazzi non si rendono conto dei problemi a cui possono andare incontro facendo uso di droghe alla loro giovanissima età».

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti:
Pubblicità