Notizie locali
Pubblicità
[type=TEXT, value=]

Gallery

Caltagirone, racket del caro estinto in ospedale: salme depredate anche dei rosari

Di Redazione
Pubblicità

Caltagirone (Catania) - La ricerca di gioielli sul corpo di un paziente deceduto, il furto di un rosario dalla mano di una salma dentro una bara. E poi danneggiamenti e furti alle imprese concorrenti. E’ quanto ripreso dai carabinieri del comando provinciale di Catania nell’indagine 'Requiem' sul "monopolio" che un’agenzia di onoranze funebre avrebbe imposto anche con la violenza nell’ospedale "Gravina" di Caltagirone. Le registrazioni fatte con telecamere nascoste fanno parte dell’inchiesta della Procura di Caltagirone che ha chiesto e ottenuto l’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare per nove indagati, che è stata eseguita dai militari dell’Arma. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti:
Pubblicità