home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

A fuoco la riserva naturale di Fiumefreddo, distrutto vivaio, tre intossicati

Il rogo si sviluppato in diversi punti e questo fa pensare ad una matrice dolosa. Le indagini sono condotte dai carabinieri

A fuoco la riserva naturale di Fiumefreddo, distrutto vivaio, tre intossicati

Lingue di fuoco altre fino a 5 metri. Momenti di grande tensione sono stati vissuti per un vasto incendio che ha pesantemente danneggiato la Riserva del Fiumefreddo, a Marina di Cottone.

GUARDA LE FOTO

Tre i roghi divampati quasi in simultanea e che farebbero pensare ad una matrice dolosa. Il primo incendio si è sviluppato all’interno di un vivaio, il cui ingresso si affaccia sul lungomare di Fiumefreddo. Le fiamme hanno minacciato da vicino l’abitazione dei custodi che è stata fatta sgomberare dai vigili del fuoco intervenuti con diversi mezzi. Tre persone sono rimaste intossicate dal fumo e hanno ottenuto assistenza da personale sanitario del 118. Sul posto è intervenuta anche una ambulanza mentre i carabinieri hanno interdetto al traffico tutta la zona teatro degli incendi. Contemporaneamente le fiamme poi sono divampate all’interno di un secondo vivaio che confina con la riserva naturale del Fiumefreddo tutelata dalla Città Metropolitana di Catania.

Le fiamme hanno devastato la vegetazione e le serre del vivaio Continella con pesanti danni alla struttura. Incenerite dal fuoco centinaia di piante e vasi ornamentali, attrezzi agricoli e impianti di irrigazione. Distrutta dal fuoco anche l’autovettura privata del custode che è stato svegliato dal fragore delle fiamme che hanno circondato l’abitazione. Per domare il vasto incendio sono intervenuti numerosi mezzi dei vigili del fuoco del distaccamento di Riposto, Acireale, i volontari di Linguaglossa e unità operative del comando provinciale di Catania.

Gli uomini del 115 hanno lavorato per tutta la notte. Lungo la strada che collega Marina di Cottone con l’abitato d Fiumefreddo, il forte vento di burrasca di ieri sera che ha alimentato gli incendi ha abbattuto un palo della telefonia finito sulla strada, mentre un arbusto è precipitato sopra una cabina del metano, danneggiandola.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO