home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

NAPOLI

Ance, persi 200mila posti per giovani

Invertire tendenza con detassazione per under 35 e under 49

Ance, persi 200mila posti per giovani

NAPOLI, 18 MAG - Dal 2008 al 2017 sono stati oltre 200mila i giovani impiegati in imprese e cantieri che hanno perso il lavoro. Sono i dati del Cne, Commissione nazionale paritetica delle Casse edili, illustrati a Napoli, nel corso del 19esimo convegno dei Giovani imprenditori Ance. Sono dunque i giovani a pagare il costo maggiore della crisi al punto che i giovani Ance parlano di "una generazione tagliata fuori". Sono giovani under 35 che, in termini percentuali, costituiscono il 69% del totale dei laboratori del comparto edile. Una dinamica che ha riguardato anche la classe successiva di lavoratori tra i 36 e i 50 anni, diminuiti del 40%. Un calo più contenuto invece si è verificato per le classi di età successive (oltre i 50 anni). Tale dinamica ha modificato la struttura occupazionale: se prima della crisi i giovani rappresentavano il 43% degli occupati nel settore, oggi incidono per il 25,3%, determinando, pertanto, uno spostamento dell'occupazione verso le classi di età più mature.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO