home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Roghi in Sicilia e a Piazza Armerina esplodono tre ordigni bellici

Quattro interventi aerei richiesta dalla Sicilia. Situazione critica nell'Ennese

Roghi in Sicilia e a Piazza Armerina esplodono tre ordini bellici

Piazza Armerina, nell’ennese, è avvolta dalle fiamme, con almeno tre grossi roghi alle porte dei boschi che circondano la città dei mosaici. In contrada Santa Caterina, vicino al bosco di Bellia, sono esplosi tre vecchi ordigni bellici a causa del calore. Non è la prima volta che in quella zona a causa di incendi esplodano residuati bellici. Sul posto l’elicottero della Forestale mentre a terra insieme ala Forestale ci sono uomini dei vigili del fuoco, protezione civile, carabinieri e polizia. La prefettura di Enna ha attivato l’unita di crisi. In fiamme macchia mediterranea e boschi di eucaliptus.

Incendi anche nel Palermitano in contrada Ferla e Sant'Ambrogio a Cefalù. Le fiamme hanno minacciato diverse abitazioni. Decine le telefonate alla sala operativa dei vigili del fuoco per chiedere aiuto. La situazione è ancora grave tanto che è previsto per oggi l’intervento dei mezzi aerei. Un altro incendio è divampato a Montagna Longa tra il territorio di Cinisi e Carini. Le operazioni di spegnimento sono iniziate ieri a tarda sera e stanno proseguendo anche questa mattina.

Quattro le richieste di concorso aereo ricevute dalla Sicilia dal Centro Operativo Aereo Unificato (COAU) del Dipartimento dalle regioni.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO