home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Reliquario Madonna delle Lacrime di Siracusa in pellegrinaggio a Lourdes

Il reliquiario accompagnerà dal 21 al 30 settembre il cammino dell’Unitalsi, che sta raddoppiando le date dei pellegrinaggi

Reliquario Madonna delle Lacrime di Siracusa in pellegrinaggio a Lourdes

ROMA - L’Unitalsi si appresta a vivere una nuova esperienza: il pellegrinaggio nazionale a Lourdes in due date. Alcune sezioni dell’Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali parteciperanno al pellegrinaggio che si svolgerà dal 21 al 25 settembre, le altre al pellegrinaggio dei giorni dal 26 al 30 settembre. Al momento sono previsti 8 treni e 11 aerei, oltre a numerosi pullman.

L'esperienza sarà arricchita dalla presenza straordinaria del reliquiario della Madonna delle Lacrime di Siracusa che sarà portato a Lourdes dall’arcivescovo Salvatore Pappalardo, che ne è custode. «Per me è emozionante - dichiara mons. Luigi Bressan, assistente nazionale dell’Unitalsi e arcivescovo emerito di Trento - poter partecipare al Pellegrinaggio nazionale attorno a Maria SS.ma. Sarà un’esperienza spiritualmente e umanamente arricchente: sono sempre ritornato da Lourdes con un senso di spiritualità accresciuta, più disposto agli impegni quotidiani e sono certo che, anche questa volta, il cammino che vivremo sarà intenso. Condividerò, per dieci giorni, questo importante momento con un popolo generoso come quello unitalsiano, che ispira speranza e coraggio».


Il reliquiario accompagnerà dal 21 al 30 settembre il cammino dell’Associazione. «E' con senso di gratitudine e devozione profonda - commenta il presidente nazionale dell’Unitalsi, Antonio Diella - che ci apprestiamo a vivere questo importante doppio appuntamento a Lourdes. In questo pellegrinaggio nazionale chiediamo alla Madonna che ci aiuti ad essere, con il nostro servizio e come lei stessa ci ha insegnato nel messaggio di Siracusa, difensori dei valori cristiani, guida, incoraggiamento e consolazione di chi a noi si affida».  

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa