home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

Prefetto Siracusa sospende sindaco di Priolo, che si era già dimesso

L'ex primo di cittadino è agli arresti domiciliari per truffa e turbativa d'asta. Il provvedimento del prefetto è un atto dovuto ma temporaneo, le dimissioni invece sono definitive e irrevocabili

Prefetto Siracusa sospende sindaco di Priolo, che si era già dimesso

PALERMO - Il prefetto di Siracusa ha dichiarato sospeso di diritto dalla carica di sindaco, Antonello Rizza, primo cittadino del Comune di Priolo Gargallo, arrestato in esecuzione di un’ordinanza cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Siracusa con l’accusa di truffa, tentata truffa e turbativa d’asta. Rizza rimane candidato alle regionali nella lista di Forza Italia.
«La sospensione di diritto del sindaco Rizza - spiegano dagli uffici del prefetto - è prevista dalla legge Severino». 

«La sospensione dall’incarico disposta dal prefetto di Siracusa è un atto dovuto, ma temporaneo. Decade nel momento in cui viene annullata l'ordinanza cautelare e la persona sospesa ritorna automaticamente ad essere primo cittadino. Le dimissioni di Antonello Rizza da sindaco sono invece definitive e irrevocabili, ed hanno quindi una valenza giuridica e sostanziale maggiore». Lo sottolinea l’avvocato Tommaso Tamburino, uno dei legali del sindaco di Priolo agli arresti domiciliari nell’ambito di nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Siracusa sulla gestione di appalti al Comune. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

EVENTI

Sicilians

GOSSIP

Qua la zampa

CALENDARIO