Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

**Mattarella: arbitro imparziale per salvaguardare e non incrinare facoltà Capo Stato** (2)

Di Redazione

Quando le circostanze lo hanno richiesto, il Capo dello Stato non ha allora esitato ad estrarre il cartellino rosso, ad esempio di fronte alla proposta di nomina di Paolo Savona a ministro dell'Economia, ricordando che “in questo caso il Presidente della Repubblica svolge un ruolo di garanzia, che non ha mai subito, né può subire, imposizioni”.

Pubblicità

In altre occasioni ha invece ritenuto necessario e sufficiente utilizzare il cartellino giallo: quando l'emanazione di decreti legge è stata accompagnata da lettere al presidente del Consiglio per rilevare la delicatezza di alcuni contenuti o quando la promulgazione delle leggi di conversione ha richiesto comunque la puntualizzazione di aspetti procedurali e di merito ritenuti degni di attenzione.

Una modalità di esercizio del potere di promulgazione delle leggi e di eventuale rinvio delle stesse alle Camere, che spesso è stato oggetto di appelli al Presidente della Repubblica, tirato per la giacchetta da parte di forze politiche e sociali con la richiesta di non firmare determinati provvedimenti.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: