Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Lavoro: Vaccari (Pd), 'bene Orlando, governo deve parlare linguaggio dei bisogno

Di Redazione

Roma, 7 lug. “Salario minimo, aumento delle retribuzioni per contrastare la piaga del lavoro povero, taglio delle tasse attraverso il cuneo fiscale. Sono tre parti di un unico disegno, come sottolinea il ministro del Lavoro Andrea Orlando, da ultimo oggi con una intervista su La Stampa, impegnato a trovare una sintesi attraverso un confronto serrato con le parti sociali".E' quanto ha detto Stefano Vaccari, responsabile organizzazione del Partito democratico, a Radio Immagina, la web radio dem nel corso della trasmissione "Un buon partito".

Pubblicità

"Il trittico drammatico recessione, pandemia, guerra ha scaricato su famiglie, lavoratori e imprese un peso per una parte della società insostenibile. Il Partito democratico su questi argomenti è stato molto chiaro da subito: occorre subito lanciare una scialuppa di salvataggio ai più fragili. Il governo lo sta facendo, ma occorre essere pronti a costruire parallelamente scelte strategiche: appunto quelle su salario minimo, aumenti salariali contro il lavoro povero, cuneo fiscale".

"Il Partito democratico, negli ultimi anni dopo la batosta del 2018, ha scelto di voltare pagina e ha cercato e cerca di parlare il linguaggio dei bisogni delle persone, di coloro che non ce la fanno, di chi, e non è retorica, soffre di più nella crisi".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: