Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Lavoro: Giacomoni (Fi), 'più che blocco licenziamenti sgravi per chi assume'

Di Redazione

Roma, 27 giu. "Tornare alla normalità significa anche, se non soprattutto, ristabilire le regole del mercato, l'unico vero strumento sociale ed economico di crescita e sviluppo. In questi mesi sono stati bloccati i licenziamenti. Doveroso nella fase d'emergenza ma sarebbe stato opportuno operare, al contempo, una revisione totale del sistema di welfare, rendendolo più snello, immediato e certo, per non giungere alla vigilia del primo luglio con una spada di Damocle che pende sulla testa di alcune centinaia di migliaia di lavoratori. Su questo specifico aspetto credo si sia fatto poco, forse nulla". Così il deputato di Forza Italia, Sestino Giacomoni, membro del Coordinamento di presidenza del partito azzurro.

Pubblicità

"È opportuno - aggiunge - che nel merito il ministro del Lavoro venga a riferire in Parlamento quanto prima. Anche perché, l'ottenimento di un sussidio di disoccupazione certo e immediato è un diritto da salvaguardare, la cui messa a punto è sicuramente molto più immanente di altri, come ad esempio quelli del dl Zan".

"Oggi - va avanti Giacomoni - proseguirà il lavoro tra Forza Italia e La Lega per realizzare un forte coordinamento sulle modifiche da apportare al testo della riforma fiscale, tra le quali sarebbe opportuno prevedere incentivi e sgravi fiscali per le imprese che in un momento così difficile tornano ad assumere. Più che al blocco dei licenziamenti - conclude l'esponente azzurro - è il momento di pensare alla libertà di assumere".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: