Notizie locali
Pubblicità

Adnkronos

Rugby: Fir, Roberto Musiani nuovo segretario generale

Di Redazione

Roma, 30 mar. Il Consiglio Federale, nella riunione di lunedì 28 marzo, ha ratificato il conferimento dell'incarico di Segretario Generale della Federazione Italiana Rugby a Roberto Musiani. Ingegnere, bolognese, Musiani approda in Fir dopo un accurato percorso di selezione avviato a seguito della definizione del trasferimento al Coni dell'avvocato Michele Signorini, e che ha coinvolto numerosi professionisti del panorama sportivo nazionale. 37 anni, laureato presso l'Università degli Studi di Bologna, il nuovo Segretario Generale di Fir ricoprirà ufficialmente l'incarico a partire da venerdì 1 aprile, completando un percorso quinquennale in analoga posizione presso la Federazione Italiana di Danza Sportiva.

Pubblicità

Marzio Innocenti, Presidente della Federazione Italiana Rugby, ha dichiarato: “In questo primo anno di governo il Consiglio Federale ha posto fondamenta solide per costruire il futuro del rugby italiano secondo la visione che il movimento ha scelto di percorrere. Nelle ultime settimane abbiamo toccato in modo tangibile i primi frutti di questo percorso di rinnovamento, tradottisi in momenti di gioia profonda per ogni singola tesserata e tesserato d'Italia. Di pari passo con il campo, vogliamo garantire alla struttura federale il miglior futuro possibile e siamo certi che Roberto, con le competenze e le energie che porta in dote, sia la figura più idonea ad aiutarci nello sviluppo di una Federazione più efficiente, guidando la semplificazione e la digitalizzazione della struttura. Rinnovare ed innovare è l'obiettivo che ci siamo posti dal primo giorno, stiamo costruendo il corpo dirigente che condurrà e farà crescere la Fir e l'ingegner Musiani avrà un ruolo cruciale in questo processo”.

Roberto Musiani, nuovo Segretario Generale di Fir, ha commentato: "Poter vivere da dentro il percorso di sviluppo del rugby italiano, sia a livello nazionale che internazionale, e contribuire attivamente alla crescita di una Federazione Nazionale che mira a raggiungere traguardi sempre più ambiziosi, è una grande sfida che non vedo l'ora di affrontare.Ringrazio il Presidente Innocenti ed il Consiglio Federale per avermi accordato la loro fiducia. Al contempo, desidero ringraziare tutti coloro che in questi ultimi anni hanno incoraggiato lo sviluppo delle mie capacità a servizio delle organizzazioni sportive".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: