Notizie Locali


SEZIONI
Catania 9°

il caso

Giarre, il writer “innamorato” che sfregia il muro della Chiesa Madre

La denuncia dell'arciprete don Nino Russo e la condanna del mondo politico

Di Redazione |

Ignoti hanno imbrattato il muro esterno della Chiesa Madre di Giarre. Si tratta di alcune scritte alcune scritte vergate con una bomboletta spray di colore nero. La denunbcia è dell’arciprete Don Nino Russo. Il gesto è stato fermamente condannato dal presidente del Consiglio comunale Giovanni Barbagallo. 

“Si tratta di uno sfregio ad un monumento storico e religioso importantissimo per la nostra comunità – dichiara Barbagallo – Non possiamo che condannarlo fermamente. Non ci può essere tolleranza nei confronti di atti di vandalismo che danneggiano il patrimonio culturale e artistico del nostro territorio. Lunedì sarà mia cura segnalare alla Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Catania il danno subito e concordare un intervento di ripulitura del monumento. Invito tutta la comunità di Giarre a fare fronte comune contro questi delinquenti. Solo collaborando – conclude il presidente del Consiglio comunale – possiamo prevenire e contrastare questo tipo di atti”. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: