Notizie locali
Pubblicità

Catania

Legambiente dice no: «Il perimetro del Parco dell'Etna non si tocca»

L'associazione polemizza con il Consiglio: «Facciamo invece un parco nazionale»

Di Redazione

«La recente decisione del Consiglio del Parco dell’Etna, guidato da Carlo Caputo, in merito ad una riperimetrazione non sembra andare nella direzione di tutelare e conservare l’ambiente naturale unico che caratterizza la nostra 'Muntagnà. Questa decisione è diametralmente opposta a quella di Legambiente Sicilia che ha proposto l’istituzione del Parco nazionale». Lo afferma in una nota l’associazione Legambiente Sicilia, secondo la quale «non è certamente restringendo l’area protetta che si riusciranno a raggiungere obiettivi che mirino ad un reale sviluppo del territorio: agricoltura di qualità che esalti le produzioni tipiche dell’Etna, turismo esperienziale e non di massa, enogastronomia che punti sulle eccellenze di una cultura millenaria. Piuttosto traspare la volontà di favorire gli interessi di una parte, senza voler ricercare soluzioni condivise e soprattutto ecocompatibili». 
 

Pubblicità

«Ancora una volta - affermano presidente di Legambiente Sicilia Gianfranco Zanna e il presidente del circolo Legambiente etneo Giuseppe Maltese - nessuna proposta concreta, ma soltanto una toppa peggiore del buco. Un parco non è un museo, ma opportunità di sviluppo sostenibile per le attuali e le successive generazioni». «Si potrebbe invece - aggiungono - allargare alla costa inglobando tutto il territorio delle pendici, dalla riserva della Timpa fino al parco dell’Alcantara, con una nuova regolamentazione per lo sviluppo omogeneo e controllato dei centri urbani all’interno dei confini dell’area protetta. Il parco inteso non solo come una riserva ma come una continuazione naturale di un territorio urbanizzato seguendo criteri ecologici. Questa è la sfida che lanciamo all’attuale governance del Parco e a cui noi diamo la nostra massima disponibilità a discutere».
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: