Notizie Locali


SEZIONI
Catania 14°

Covid-19

Coronavirus, l’Asp di Ragusa “premia” con 1 euro gli infermieri anti Covid

Di Redazione |

RAGUSA – La prevista indennità di 4,13 euro per ogni turno passa a 5,16 euro. E’ il «generoso» premio per gli infermieri dei servizi d’emergenza del Covid-19 deciso dalla direzione dell’Asp di Ragusa a favore degli operatori dell’ospedale Maggiore di Modica, individuato quale hub di riferimento, con posti letto Covid-19.

«L’indennità di 4,13 euro a turno già percepita dagli operatori del reparto di malattie Infettive o di servizi equipollenti, è sostituita da quella di migliore favore di 5,16 euro, da estendere a tutto il personale, inclusi gli operatori delle tende pre triage», recita l’atto.

L’esiguo aumento ha scatenato polemiche ma il direttore generale dell’Asp di Ragusa, Angelo Aliquò, ha sottolineato che è stato «riconosciuto un adeguamento contrattuale per l’indennità di turno per le malattie infettive, nella misura prevista dal vigente contratto, aderendo a una proposta presentata dalle organizzazioni sindacali». 

«È ovvio – ha aggiunto – che, secondo le direttive impartite dalla Regione Siciliana, saranno erogate ulteriori somme al personale, al quale, inoltre, sono state riconosciute, ove necessario, il numero di ore lavorate per i turni aggiuntivi. Ragusa è la provincia con il minor numero di casi in Sicilia e tra quelle con meno in Italia, non ha certo lesinato risorse nei confronti del personale, nel rispetto dei contratti e della normativa».COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA