Notizie locali
Pubblicità

Covid-19

Coronavirus, il bollettino del 6 gennaio: in Sicilia 14.269 nuovi casi e altri 19 morti

L'aggiornamento del ministero della Salute sull'emergenza sanitaria in corso

Di Redazione

Raddoppiano i contagi in Sicilia e salgono ancora i ricoveri. La corsa del coronavirus e della variante Omicron appare inarrestabile. Secondo il bollettino odierno del ministero della Salute, nell'Isola nelle ultime 24 ore sono state diagnosticate 14.269 nuove infezioni da SARS-CoV-2 (su 59.933 tamponi) e sono state comunicate dalla Regione siciliana altre 19 vittime. Ieri i nuovi contagi erano stati 7.328 (a fronte di 60.862 tamponi) e le vittime 32. 

Pubblicità

A livello nazionale, gli oltre 14 mila contagi odierni (un vero e proprio record per l'Isola) fanno balzare la Sicilia al sesto posto in Italia per incremento dei nuovi casi dopo Lombardia (+52.683), Emilia Romagna (+38.528), Veneto (+18.128), Toscana (+17.286) e Campania (+16.512),, tutte regioni che hanno effettuato molti più tamponi del nostro sistema sanitario con l'eccezione dell'Emilia Romagna che ne ha fatti pochi di più. La Regione siciliana ha comunicato che da oggi vengono presi in considerazione anche i casi confermati da test antigenico. Per effetto di ciò, il tasso di positività raddoppia e sale al 24% mentre ieri era al 12%. 

A livello regionale, oggi è ancora la provincia di Catania quella che fa registrare il maggior numero di focolai attivi e anche di nuovi casi, seguita a stretto giro da Palermo. Ecco la distribuzione dei 14.269 casi odierni provincia per provincia: Catania 3.337, Palermo 3.210, Siracusa 1.546, Messina 1.502, Ragusa 1.195, Caltanissetta 1.149, Trapani 1.075, Enna 716, Agrigento 499.

Sul fronte ospedaliero, ricoveri ancora in aumento come si evince dalle notizie che arrivano dagli ospedali al collasso e dalle lunghe file di ambulanze che si registrano in tanti nosocomi dell'Isola. Degli 80.116 siciliani attualmente positivi, 79.053 si trovano in isolamento fiduciario, 944 sono ricoverati in ospedale con sintomi da Covid (31 in più di ieri) e 119 sono ricoverati in gravi condizioni nei reparti di Terapia intensiva (4 in più di ieri) con 12 nuovi ingressi nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 7). Il ritmo dei ricoveri, 30/40 al giorno, sta diventando insostenibile per le strutture sanitarie.

 

 

Dall'inizio della pandemia in Sicilia si sono avuti 414.728 casi di coronavirus, le guarigioni sono state 326.978 con ben 1.332 dimessi o dichiarati guariti nelle ultime 24 ore, mentre i decessi con gli ultimi 19 sono arrivati a 7.634. La Regione siciliana ha comunicato che i decessi riportati oggi si riferiscono alle seguenti date: 8 il 5 gennaio, 6 il 4 gennaio, 4 il 3 gennaio e uno il 21 dicembre scorso. 

 

 

 

IN ITALIA

Per la prima volta dall’inizio dell’emergenza Covid quasi due anni fa, sono stati registrati in Italia oltre 200mila casi in 24 ore. Secondo il bollettino del ministero della Salute sono infatti 219.441 i positivi individuati con i test antigenici e molecolari. Ieri erano stati 189.109. Le vittime sono invece 198, in calo rispetto a ieri, quando erano state 231.

Sono 1.593.579 gli attualmente positivi al Covid in Italia, 172.462 in più rispetto a ieri. Dall’inizio della pandemia i casi totali sono 6.975.465 e i morti 138.474. I dimessi e i guariti sono invece 5.243.412, con un incremento di 46.770 rispetto a ieri 

Sono 1.138.310 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia. Ieri erano stati 1.094.255. Il tasso di positività è al 19,28%, in aumento rispetto al 17,3% di ieri.

 

 

Sono 1.467 i pazienti in terapia intensiva in Italia, 39 in più in 24 ore nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 177. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 13.827, ovvero 463 in più rispetto a ieri. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA