Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

La Gdf di Catania sequestra 521.000 euro all'amministratore della catena “Nonna Vincenza”

È accusato di omesso versamento delle ritenute operate, quale sostituto d’imposta, nei confronti del personale dipendente del 2016

Di Redazione

Nell’ambito di attività di indagine coordinate dalla Procura militari della guardia di finanza del comando provincia di Catania sequestrato beni per oltre 521 mila euro a Paolo Pistone, in qualità di socio e amministratore di Pas srl - holding che gestisce, tra l’altro, la catena di negozi di pasticceria con il marchio «Nonna Vincenza», per omesso versamento delle ritenute operate, quale sostituto d’imposta, nei confronti del personale dipendente del 2016.

Pubblicità

Il provvedimento emesso dal Gip riguarda un’abitazione, terreni e disponibilità finanziarie. Le indagini del Nucleo di polizia economico-finanziaria della Guardia di finanza di Catania sono state originate da una segnalazione pervenuta dalla locale Direzione Provinciale dell’Agenzia delle entrate. Il Tribunale di Catania, in sede di riesame, ha di recente confermato integralmente il sequestro. 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: