Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Il vento sferza la Sicilia: roghi e alberi caduti nel Palermitano, Eolie isolate

Le forte raffiche di scirocco preludio dei 4 giorni di instabilità annunciati dalle previsioni meteo. Disagi a Stromboli anche per l'attrice Ambra Angiolini

Di Redazione

L'ondata di maltempo prevista in questi giorni in Sicilia è cominciata ieri sera con il forte vento di scirocco che ha cominciato a investire la parte occidentale dell'Isola che in questi giorni secondo le previsioni attende forti raffiche di scirocco, piogge e mareggiate. Ieri la Protezione civile regionale aveva diffuso un avviso per rischio meteo-idrogeologico e idraulico per temporali sulla Sicilia valido dalle 16 di ieri fino alle 24 di oggi annunciando «precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, con quantitativi cumulati puntualmente moderati e venti localmente forti dai quadranti orientali con rinforzi da sud-est, in rotazione da ovest nel pomeriggio».

Pubblicità

Incendi e alberi sradicati sono i primi effetti del forte vento di scirocco che si è abbattuto sulla Sicilia occidentale. A parte il vasto incendio di Erice in contrada Martogna il vento ha provocato cadute di alberi sia nel trapanese che nel palermitano. Un albero è caduto sulla Strada provinciale Marsala-Trapani nei pressi di San Leonardo. A Palermo, invece, alcune auto sono state danneggiate da rami caduti, in particolare nelle zone centrali. Alla fine sono stati 38 gli interventi dei vigili del fuoco per rimuovere alberi caduti sulle auto e che hanno invaso la sede stradale. Tanti i cartelloni pubblicitari finiti per strada e rimossi dai pompieri. 

Otto voli in arrivo al Falcone Borsellino di Palermo sono stati dirottati nella serata di ieri a Catania, a causa del forte vento di scirocco che ha soffiato per tutta la notte nel Palermitano, mentre la situazione è tornata adesso alla normalità e si registra soltanto qualche ritardo.  I voli dirottati su Fontanarossa sono il Wizz da Milano Malpensa delle 19,30, il volo Ryanair da Malpensa delle 21,45, il volo Ryanair da Bologna delle 22,30, quello da Bergamo delle 22,50 e quello da Venezia delle 22,55. Stessa sorte per il volo Ita da Roma Fiumicino delle 22,55, per il Wizz da Bologna delle 23,35 e per il Ryanair da Bergamo che doveva atterrare a Palermo 15 minuti dopo la mezzanotte. 

A causa dei dirottamenti di ieri sera, alcuni voli questa mattina stanno subendo dei ritardi di un’ora circa in partenza. Ma l’emergenza vento di stanotte è stata superata e il traffico è tornato regolare, come sottolineano dalla Gesap, la società che gestisce l’aeroporto. 

Da ieri pomeriggio invece le Eolie sono isolate a causa del forte vento di scirocco che spazza l'arcipelago da sud-est con raffiche che hanno raggiunto anche i 50 chilometri orari. Aliscafi e navi hanno sospeso tutte le corse di linea con la terraferma. Violente mareggiate si sono abbattute sulle sette isole. A Porto delle Genti, a Lipari, le onde hanno raggiunto le case che si affacciano sulla spiaggia, ormai letteralmente scomparsa. Le raffiche di vento stanno anche creando danni anche ai vigneti soprattutto di Salina, Lipari e Vulcano e anche alle tante coltivazioni sparse nell’arcipelago.

Ieri pomeriggio il mare grosso lo ha «provato» anche l'attrice Ambra Angiolini che, con l’aliscafo della Liberty, Lines era diretta a Stromboli dove girerà la serie televisiva sulla Protezione civile; arrivando nella piccolo borgo di Ginostra ha preferito sbarcare, temendo che l’aliscafo per il mare mosso non avrebbe attraccato e così è stata prelevata da un gommone e trasferita a Stromboli. 

E' questo il preludio a quattro giorni di maltempo e instabilità annunciati dalle previsioni meteo per l’arrivo di un vortice dall’Algeria. Dal Nord Africa arriverà anche sabbia del deserto e aria calda che, scontrandosi con aria fresca di origine polare marittima in discesa dall’Olanda, provocherà piogge diffuse.

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA