Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Litiga e ferisce fidanzata, giovane trovato morto in ospedale

Il 23enne era ricoverato al Policlinico per una ferita alla mano che si sarebbe provocato durante il litigio con la giovane compagna, che si trova ricoverata al Civico

Di Redazione

Era ricoverato al Policlinico di Palermo dopo essere stato accusato di avere ferito la sua ragazza di 22 anni al volto e alle braccia, forse con un coltello da cucina, durante una lite in casa. Il giovane, di 23 anni, durante la lite si era ferito alla mano ed era stato portato all’ospedale, la sua fidanzata era stata ricoverata all’ospedale Civico. Durante il ricovero nel corso dei controlli da parte della polizia, il giovane non era stato trovato in reparto. Erano iniziate le ricerche che sono terminate oggi quando qualcuno ha notato un corpo sul tetto del reparto ospedaliero. Il giovane si sarebbe tolto la vita. Sta intervenendo il medico legale. Il ferimento è avvenuto nella notte tra sabato e domenica a Palermo nel quartiere Noce, in via Matteo Silvaggio. Le indagini sono condotte dalla squadra mobile. 

Pubblicità

Il giovane era stato arrestato domenica scorsa attorno alle 13, dopo che aveva ferito con un coltello la fidanzata. Era a domiciliari dalle 17.10 quando è stato portato nel reparto di chirurgia plastica del Policlinico. Alle 23.20 di domenica, l’infermiere del reparto ha verificato l’assenza del giovane nella stanza in cui era stato ricoverato. Il medico ha informato la polizia. Gli agenti intervenuti attorno a mezzanotte hanno verificato che la stanza era in ordine ma non c'era traccia del giovane. Il ritrovamento del cadavere è stato casuale. A segnalarlo il capo del reparto alla polizia di Stato. 
 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: