Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Maxi sequestro di capi contraffatti e prodotti non sicuri a Palermo

I "Baschi verdi" hanno trovato, in un primo controllo, 450 capi con marchi falsi in un negozio di via Lincoln gestito da un 53enne cittadino cinese

Di Redazione

I Finanzieri del Gruppo Pronto Impiego Palermo, nell’ambito dell’intensificazione del controllo economico del territorio disposto dal Comando Provinciale di Palermo a tutela del mercato dei beni e dei servizi ed al contrasto dei diversi fenomeni illeciti che minacciano la proprietà industriale, il diritto d’autore e la sicurezza dei consumatori, hanno sequestrato 455 capi contraffatti e 410 articoli non sicuri. 

Pubblicità

In particolare i “Baschi Verdi”, in un primo intervento, hanno individuato a Palermo, in Via Lincoln, un esercizio commerciale gestito da un cinquantatreenne cittadino cinese, all’interno del quale erano posti in vendita n. 450 capi di abbigliamento recanti marchi contraffatti, in particolare cappelli recanti il noto marchio di moda Gucci, nonché i brand della Disney e i loghi di importanti società sportive di calcio. I prodotti sono stati sottoposti a sequestro ed il responsabile è stato deferito alla locale Procura della Repubblica per i reati di “Detenzione per la vendita o per mettere altrimenti in circolazione opere dell’ingegno o prodotti industriali con marchi o segni distintivi, nazionali o esteri contraffatti” e “Ricettazionè' (artt. 474 e 648 del codice penale). In un secondo intervento i “Baschi Verdi” individuavano, sempre in Via Lincoln, un altro negozio, gestito da un cittadino di etnia cinese che deteneva per la vendita n. 370 giocattoli e n. 40 prodotti di elettronica privi del marchio “CE” ovvero privi delle informazioni e delle avvertenze riguardanti la sicurezza dei prodotti commercializzati, in violazione all’art. 6 comma 2 del D.Lgs. n. 54 del 2011. I Finanzieri procedevano al sequestro amministrativo degli articoli, potenzialmente pericolosi per la salute dei consumatori, nonché all’elevazione nei confronti del responsabile di sanzioni amministrative pecuniarie per un totale di 6.032,00 euro .

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: