Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Ruba orologio in aeroporto a passeggero "distratto" e si giustifica: "Tanto lo avrebbe preso qualcun altro"

Il ladro, un 62enne, in partenza per Milano aveva preso un pacchetto regalo contenente l'orologio che era stato momentaneamente dimenticato, da un altro passeggero, su un appoggio ai varchi di controllo dello scalo etneo

Di Redazione

"Se non mu pigliava iu, su pigliava o che autru cristianu" (Se non l’avessi preso io, lo avrebbe preso un’altra persona). Con questa frase un passeggero, in partenza per Milano Malpensa, individuato dagli operatori di Polizia, giustificava il possesso di un orologio marca “Taormina” che celava nella tasca dei pantaloni indossati, rubato qualche minuto prima. Il tutto ha inizio nel primo pomeriggio dello scorso 5 ottobre, presso l’aerostazione Fontanarossa di Catania, quando, un passeggero, in partenza per Napoli, dopo essersi sottoposto ai controlli di sicurezza, nel ritirare i propri oggetti, aveva dimenticato su di un appoggio una busta contenente una custodia ed il relativo orologio ancora nuovo e non utilizzato, in acciaio marca “Taormina”.

Pubblicità

Il passeggero dopo qualche minuto, accorgendosi di non avere più la confezione regalo con all’interno l’orologio, segnalava aL personale di Polizia di frontiera l’avvenuto furto. Gli agenti dell’Ufficio Polizia di Frontiera “Aerea e Marittima” di Catania, visionando le registrazioni del sistema di videosorveglianza, sono riusciti ad individuare l’autore del furto in un uomo, che accorgendosi della busta, e dopo aver guardato al suo interno, aspettava pochi minuti l’attimo propizio per impossessarsene celandolo con mossa fulminea all’interno del proprio bagaglio. Una pattuglia in servizio in sala imbarchi portata a conoscenza del furto e ricevuta la descrizione dell’uomo, lo ha intercettato nei pressi del gate 7, dove era in attesa di imbarcarsi su di un volo diretto a Milano Malpensa; pertanto, gli veniva richiesta la restituzione dell’orologio, questi realizzando di essere stato scoperto, prelevava da una tasca dei pantaloni l’orologio, privo di custodia e di confezione regalo ormai disfattosene, giustificandosi che se non l’avesse preso lui sicuramente qualche altro passeggero l’avrebbe fatto. Il passeggero successivamente identificato per un 62enne è stato indagato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catania, per furto aggravato, mentre l’orologio, provento di furto, è stato recuperato e riconsegnato al legittimo proprietario.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: