Notizie locali
Pubblicità

Cronaca

Tentano rapina con le armi in pugno, ma il negoziante reagisce e li mette in fuga. Scovati e arrestati: 3 sono minori

Gli investigatori della Squadra Mobile nissena hanno ricostruito l'assalto anche grazie agli impianti di videosorveglianza: 4 gli arresti

Di Redazione

Un maldestro ma allarmante tentativo di rapina è stato portato alla luce dai poliziotti della Squadra Mobile di Caltanissetta che - n esecuzione di un’ordinanza dei gip del Tribunale e del Tribunale per i minori - hanno arrestato 4 giovani, tre dei quali minorenni. La banda è sospettata di aver tentato di rapinare un commerciante che ha una rivendita di oggettistica nel centro storico di Caltanissetta.

Pubblicità

Le due vittime avevano raccontato alla polizia che quattro giovani, con i volti travisati, dei quali uno armato di pistola e uno di coltello, li avevano minacciati per impossessarsi del denaro contenuto nella cassa. La resistenza del titolare aveva fatto desistere i rapinatori che si erano dileguati prima dell’arrivo delle volanti.

Gli investigatori della Squadra Mobile hanno acquisito elementi per la ricostruzione dell’assalto, esaminando numerose immagini registrate dagli impianti di videosorveglianza, ricostruendo le fasi di preparazione della rapina, quelle dell’esecuzione e la fuga degli autori.

L’attività investigativa ha condotto all’individuazione da parte degli agenti di uno dei rapinatori, riconosciuto poiché vestito allo stesso modo del giorno in cui aveva tentato la rapina. Il giovane in presenza del padre ha ammesso di aver partecipato al tentativo di rapina e ha collaborato con i poliziotti. Gli investigatori della Squadra Mobile hanno individuato gli altri sospettati che hanno confessato consegnando la pistola e il coltello. Tutti sono stati condotti ai domiciliari.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA