Notizie Locali


SEZIONI
Catania 28°

il caso

Trapani, donna stuprata su una panchina: fermato un pregiudicato di 37 anni

La vittima, una ucraina di 44 anni è stata aggredita nella notte

Di Redazione |

L’uomo fermato per la violenta aggressione a una donna di 44 anni ieri a Trapani che forse è stata stuprata è un pregiudicato di 37 anni. Il reato ipotizzato è di lesioni gravissime a cui si aggiungerebbe la violenza sessuale se venisse accertata. 

La donne ucraina, senza casa, è stata picchiata selvaggiamente e probabilmente stuprata. Dopo aver esaminato le immagini dei sistemi di sorveglianza della zona e sentito alcuni testimoni i poliziotti della squadra mobile hanno portato nei loro uffici un uomo, residente in città, che pare frequentasse la vittima, e lo hanno interrogato a lungo. Al termine lo hanno fermato e portato in carcere.   La vittima era stata portata la notte scorsa al pronto soccorso dopo che qualcuno aveva avvertito il 118. I medici hanno poi chiamato la polizia. La donna ha subito un intervento chirurgico, ma le sue condizioni non desterebbero preoccupazione.   Il sindaco di Trapani, Giacomo Tranchida, ha manifestato alla presidente della comunità Ucraina locale, Olga Mulyak, solidarietà e vicinanza. «Solidarietà non solo mia personale ma di tutta la città di Trapani, che condanna l’inaudita violenza operata a quanto pare da un trapanese ai danni di un’innocente donna ucraina, purtroppo senza fissa dimora – dice – Ho altresì allertato l’ufficio legale comunale per capire se vi siano le condizioni per costituirsi come parte civile e siamo pronti ad intervenire per aiutare la donna colpita anche con i nostri servizi sociali». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: