Notizie Locali


SEZIONI
Catania 17°

Economia

Energia: Reale Group spegne insegne e chiude sedi il venerdì

Misure riducono consumi e mitigano impatto ambientale attività

Di Redazione |

TORINO, 13 FEB – Reale Group spegne le insegne, abbassa le luci e la temperatura degli uffici, chiude alcune sedi nella giornata di venerdì. L’obiettivo del gruppo internazionale, che opera in campo assicurativo, bancario, immobiliare e dei servizi, è ridurre, attraverso queste misure, i consumi e rafforzare così l’impegno a “mitigare gli impatti ambientali delle attività per contribuire alla salvaguardia dell’ambiente e dell’ecosistema”. La stima è di un calo del 7% dei consumi di energia e del 14%.del gas metano. Le iniziative sono state avviate da Reale Group a luglio del 2022 e i primi risultati sono significativi. La chiusura il venerdì della sede principale di via Corte d’Appello a Torino e la chiusura parziale delle altre sedi dal 21 ottobre al 31 dicembre ha portato a un risparmio di circa 59 mila Kilowatt e di 30 mila metri cubi, che vuol dire un risparmio economico stimato di circa 100.000 euro. La società ha varato alcune misure tecniche come la modifica degli orari di accensione della centrale termica durante la settimana e nei weekend, rimodulati a seconda delle temperature esterne, e la variazione della temperatura interna degli uffici. La sede di via Corte d’Appello a Torino è chiusa dal giovedì sera al lunedì mattina, mentre a Milano e Udine sono stati chiusi alcuni piani delle sedi di Italiana Assicurazioni e il personale operativo lavora in alcune aree degli edifici. Sono in programma interventi sugli impianti di condizionamento e di illuminazione con apparecchi a tecnologia led, fotocellule nei bagni, sensori negli uffici e temporizzatori per l’erogazione dell’acqua nei servizi igienici. Per sensibilizzare i 2.571 dipendenti di Reale Group Italia è stata avviata la campagna di comunicazione ‘Beelly’. Un ‘vademecum’ di comportamenti responsabili grazie ai quali tutti possono contribuire a un utilizzo equilibrato delle risorse e promuovere una cultura attenta alla riduzione degli sprechi.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: