Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Milano giù con Stm ed Enel, corre Unicredit

Male Nexi, Terna e Prysmian, tengono banche e assicurazioni

Di Redazione

MILANO, 01 LUG - Avvio di seduta nuovamente in calo per Piazza Affari, preoccupata, al pari degli altri listini europei, dal rischio di una recessione innescata dalla spirale di alta inflazione e rialzo dei tassi. L'indice Ftse Mib cede lo 0,5%, ritoccando i minimi da novembre 2018: sul listino principale soffrono Stm (-2,4%) ed Enel (-2,1%), che risente del taglio del giudizio da parte di Hsbc. In lettera anche Nexi (-2%), Prysmian (-1,9%), Terna (-1,9%) e Snam (-1,6%). In controtendenza Leonardo (+0,8%), i farmaceutici Recordati e Diasorin (+0,6%) mentre sostengono il listino bancari e assicurativi, con in testa Unicredit (+1,5%) e Generali (+0,5%). In linea con il listino Tim (-0,6%) mentre indiscrezioni di stampa parlano di difficoltà a raggiungere un accordo con Cvc per l'ingresso nell'EnterpriseCo. Sempre alta volatilità per l'aumento di Saipem, con i diritti sospesi per eccesso di rialzo (+34,9%) dopo il crollo delle ultime sedute.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: