Notizie locali
Pubblicità

Economia

Borsa: Milano peggiora con Europa, giù future Usa e petrolio

Timori su Ucraina ed inflazione. Male banche e tlc
Di Redazione

MILANO, 17 FEB - Piazza Affari peggiora insieme alle Borse europee in attesa di Wall Street dove i future si muovono in territorio negativo dopo che i sussidi di disoccupazione Usa sono saliti oltre le aspettative, a 248 mila unità. Milano cede lo 0,6%, Londra lo 0,8%, Francoforte lo 0,5% e Parigi lo 0,1%. L'attenzione degli investitori resta puntata sulla crisi Ucraina, dove il termometro della tensione oggi segnala un rialzo della temperatura, in un contesto già complicato dalla corsa dei prezzi che sta spingendo le banche centrali verso politiche restrittive. A Piazza Affari scivolano Tenaris (-3,1%), Iveco (-2,7%), Bper (-2,7%) e Saipem (-2,8%), che sta mettendo a punto una manovra di salvataggio. Vendite anche su Unicredi (-1,9%), che sempra aver archiviato il dossier Banco Bpm (+0,1%), Mediobanca (-1,8%), Generali (-1,7%) e Stellantis (-1,7%), penalizzata dal calo delle immatricolazioni a gennaio. In controtendenza Moncler (+2%), in scia ai buoni risultati di Kering, e Ferrari (+1,8%), nel giorno della presentazione della nuova monoposto F1-75. A guidare i ribassi sulle Borse europee sono le banche (-1,5%), assicurazioni (-1,7%) e tlc (-1,2%). Forti vendite sul petrolio in calo del 2,2%, con il wti a quota 91,6 dollari al barile e il brent a 92,7.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: