Notizie locali
Pubblicità

Economia

Estate: studio, 70% italiani fissa un budget vacanze

Ma per chi sfora non è un dramma. Limita spesa al rientro

Di Redazione

ROMA, 11 AGO - Il 70% degli italiani ha fissato un budget prima di partire per le vacanze, "tra chi cerca attentamente di non eccedere (41% del campione) e chi solitamente non riesce a rispettarlo (29% del campione)". E' quanto emerge da uno studio della app finanziaria Revolut in collaborazione con la società di ricerche Dynata, su un campione rappresentativo della popolazione italiana di 1000 individui maggiorenni. Al rientro dalle ferie estive, quindi, capiterà a molti di accorgersi di aver superato il limite prefissato, ma l'atteggiamento di 6 intervistati su 10 è abbastanza indulgente: da un 11% che non se ne accorgerà dato che afferma di non gestire le sue spese troppo in dettaglio, a un 35% che se ne preoccuperà solo un po' per poi dimenticarsene, passando per un 13% che pensa "si vive una volta sola". C'è invece un 27% che al rientro dalle vacanze stabilirà un piano di recupero, rinunciando ad alcuni extra e gestendo il denaro con attenzione per un periodo di tempo, mentre solo il 14% tornerà a casa dalle vacanze tranquillo poichè grazie alla propria capacità di controllo delle spese, afferma di non sforare mai il proprio budget. Che abbiano impostato e sforato o meno il budget, al rientro dalle vacanze il 65% degli italiani tenderà a spendere meno del solito per qualche settimana" sottolinea lo studio. Un italiano su 3 dice che cercherà di spendere solo il necessario ed eviterà le spese extra - come cene fuori, shopping, ecc. - per un po' di tempo, mentre il 35% proverà a spendere meno ma manterrà comunque qualche attività extra per assicurarsi un po' di divertimento.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: