Notizie locali
Pubblicità

Economia

Ue taglia stime crescita, Italia resta sopra 2% nel 2022

Domani previsioni d'estate, prospettive cupe per il 2023

Di Redazione

BRUXELLES, 13 LUG - La Commissione Ue si appresta a rivedere ancora una volta al ribasso le stime sul Pil dell'Eurozona per il 2022 e il 2023. Nelle previsioni economiche d'estate, che saranno presentate domani dal commissario per l'Economia, Paolo Gentiloni, la crescita - a quanto si apprende - dovrebbe subire una limatura di qualche decimale rispetto al 2,7% stimato a maggio. Per l'Italia il Pil scenderà dal 2,4% previsto a maggio, restando tuttavia sopra il 2%. Cupe le prospettive per il 2023: nell'area euro la crescita dovrebbe subire un taglio di circa 1 punto percentuale dal 2,3% di maggio. Pesano la guerra in Ucraina e la crisi del gas.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA