Notizie locali
Pubblicità

Europa

Attivista afgana al Parlamento Ue, timore che la luce si spenga

Di Redazione

BRUXELLES -, ma sappiamo che non è la fine del nostro viaggio". Così presidente della commissione afghana indipendente dei diritti umani, in audizione al Parlamento europeo."Un governo maschilista sta per prendere il potere, ciò significa che attivisti e uomini di cultura stanno per perdere l'attenzione del mondo;, ha proseguito l'attivista afgana, sottolineando l'importanza di istituire un organismo di controllo, "una missione che possa appurare le atrocità e che funga da deterrente: ". - ha concluso Akbar - "Continuate ad essere dalla parte degli afghani, non vi dimenticate il nostro Paese, non diventate compiacenti di fronte alla violazione dei diritti umani in Afghanistan".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: