Notizie Locali


SEZIONI
Catania 15°

il caso

Alain Delon aveva una casa “arsenale”: trovate 72 armi e 3.000 munizioni (e finisce sotto inchiesta)

L'attore che ha 88 anni ed è gravemente ammalato non ha alcuna autorizzazione

Di Redazione |

Un vero e proprio arsenale di 72 armi da fuoco e oltre 3.000 munizioni è stato sequestrato la settimana scorsa durante una perquisizione a casa di Alain Delon a Douchhy-Montcorbon, nel centro della Francia.

Lo ha annunciato oggi la procura di Montargis. L’attore, 88 anni, gravemente malato e di recente al centro di dispute tra i figli che hanno lacerato la famiglia, «non è in possesso di nessuna autorizzazione che gli permetta di detenere armi da fuoco».

La perquisizione è stata ordinata dal giudice tutelare l’8 febbraio, in quanto era stata osservata – durante una visita legale a casa dell’attore – la presenza di un’arma da fuoco. Ce ne erano addirittura 72 di diverse categorie, da guerra, da tiro sportivo e quelle utilizzate per difesa personale. Nella residenza di Alain Delon è stata «constatata anche l’esistenza di un poligono di tiro», ha aggiunto il procuratore. Un’inchiesta è stata aperta per detenzione illegale di armi.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA