Notizie locali
Pubblicità

Italia

Incendio in un campo rom, morti due fratellini di 4 e 2 anni

Di Redazione

Potrebbe essere stata una stufa alimentata a legna, peraltro non a norma, la causa dell’incendio che ha determinato la morte di due fratellini del campo nomadi alla periferia di Stornara, in provincia di Foggia. Le vittime sono un bimbo di 4 anni e la sorellina di appena 2. Sui loro corpi, trovati distrutti dalle fiamme, è in corso l’accertamento medico-legale. Si dovrà stabilire se la morte sia avvenuta per soffocamento o direttamente a causa del rogo. 
L’incendio è avvenuto intorno alle 9 di stamattina e ha coinvolto altre 2 baracche adiacenti e addossate alla prima che sono andate ugualmente distrutte ma fortunatamente all’interno di queste ultime non c'era nessuno. I familiari adulti delle due vittime, a quell'ora, si erano già alzati. Sta di fatto che all’interno della baracca vivevano, secondo quanto accertato, anche i genitori delle due vittime. Questo nucleo era posto a distanza dalle altre baracche improvvisate del campo che non sono state interessate dal rogo.   

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA